Come creare una strategia Instagram marketing vincente

Instagram ha mostrato una crescita molto significativa nella base di utenti negli ultimi anni, arrivando a superare i 700 milioni di utenti attivi al mese, con oltre 80 milioni di foto postate ogni giorno, motivo che ha spinto molte persone a vedere in questo social network grandi opportunità per coinvolgere il proprio pubblico, generare engagement e rendere vincente il proprio business.

Non basta pubblicare semplicemente delle immagini per avere successo, ogni contenuto deve essere ben studiato prima di essere condiviso attraverso una strategia di Instagram marketing ben definita che vede coinvolgere un target preciso di persone, la gestione ottimale della community e un piano editoriale strutturato e programmato nei minimi particolari.

Su Instagram bisogna sfruttare soprattutto le potenzialità dei contenuti visivi che, sono un vero punto di forza per chi vuole raccontare una storia aziendale coinvolgente, mettendo in pratica questi consigli, che tu sia un brand o un libero professionista, il successo sulla piattaforma è assicurato.

Per realizzare una buona strategia di Instagram Marketing bisogna avere un piano, conoscere la piattaforma che si sta utilizzando e porsi degli obiettivi.

 QUALI POSSONO ESSERE GLI OBIETTIVI DI UNA STRATEGIA DI INSTAGRAM MARKETING?

Prima di scegliere di utilizzare Instagram come canale pubblicitario per la propria azienda o brand bisogna conoscere la piattaforma, capire cosa è possibile fare, qual è il target di riferimento a cui puntare e come funziona l’integrazione del social in una strategia di social media marketing che sfrutta altri canali.

Sappiamo che Instagram è basato sui contenuti visivi e questo permette di proporre i prodotti in maniera più coinvolgente rispetto ad altri social network, permettendo al pubblico di interagire in modo più immediato e generare engagement utile.

A seconda del settore e del brand, una strategia di Instagram Marketing può portare ai seguenti obiettivi:

  • Aumentare la fama del brand
  • Far conoscere la propria azienda
  • Mostrare il team e reclutare nuovo personale
  • Aumentare l’engagement e fidelizzare i clienti
  • Avere una vetrina per i prodotti
  • Coinvolgere maggiormente gli utenti col brand
  • Aumentare le vendite
  • Far crescere la community
  • Entrare in contatto con gli influencer
  • Divulgare notizie sull’azienda

 Scegliere uno o più obiettivi da raggiungere vi aiuterà a capire che tipo di strategia sviluppare e in che modo attuarla, iniziare ponendosi delle domande è senza dubbio l’avvio migliore.

CHE TIPO DI CONTENUTI PROPORRE?

Una delle parti più importanti di una buona strategia su Instagram è il contenuto, a seconda degli scopi da raggiungere, questo può variare. Le aziende B2C usano il social per la promozione di prodotti, quelle B2B spesso propongono contenuti riguardanti la storia della propria azienda, mostrando anche il proprio team.

È chiaro che bisogna avere un piano editoriale da sviluppare e pubblicare tenendo conto del tipo di pubblico e degli obiettivi che si vogliono raggiungere, qualsiasi contenuto deve essere accattivante e attirare l’attenzione della community.

Il consiglio è quello di avere un elenco dei temi che si vogliono trattare e poi lavorare sul modo in cui proporle al pubblico, facendosi aiutare anche da alcuni collaboratori.

Inizialmente potrebbe essere utile variare con più tipologie di contenuti per capire quali sono quelli che funzionano meglio e quali no, oltre alle foto, sono messi a disposizione video, GIF animate e gallerie di immagini, inoltre, è possibile anche pubblicare un contenuto che possono vedere solo alcuni creando un ADV a pagamento su Instagram.

Instagram, attraverso la sua applicazione ufficiale, mette a disposizione diversi strumenti per rendere ancora più accattivanti i contenuti pubblicati ma se non fossero sufficienti, sono disponibili tante altre app che permettono di lavorare ulteriormente alla parte visual dei contenuti.

CON CHE FREQUENZA PUBBLICARE I CONTENUTI SU INSTAGRAM?

Per risultare attivo e visibile su Instagram bisogna determinare una sorta di calendario delle pubblicazioni che determina la frequenza con la quale si caricheranno contenuti sul social.

Con Instagram non c’è la possibilità di programmare la pubblicazione dei post, per cui se si desidera questa funzione bisogna appoggiarsi a strumenti esterni; il consiglio è di stabilire in anticipo cosa pubblicare e quando farlo, scegliere i momenti e i contenuti migliori per valorizzare un evento della propria azienda o il brand stesso.

Non è da escludere la possibilità di usare anche dei contenuti generati dagli utenti della propria community, un modo per stringere un legame ancora più saldo con loro e aumentare il loro coinvolgimento.

Si tratta di un buon incentivo per invogliarli a interagire con il brand e i prodotti, può essere utile scegliere un particolare hashtag con cui fargli etichettare le foto in modo da ritrovarle facilmente per la pubblicazione.

COME PUBBLICARE I CONTENUTI SU INSTAGRAM, LE LINEE GUIDA DA SEGUIRE

Dopo aver individuato il calendario dei contenuti e la programmazione da attuare, bisogna ricercare un’estetica definitiva, una sorta di linea guida per le foto e la composizione dei video, stabilire i filtri da usare e i “segni di riconoscimento” visuali da applicare.

Scopriamo alcune linee guida da seguire su come pubblicare i contenuti su Instagram.

1)DARE UNA LINEA ESTETICA AL BRAND

Sui contenuti pubblicati bisogna riproporre rappresentazioni visive del brand come logo, stock photo, una tavolozza di colori prestabilita, qualunque cosa venga pubblicata su Instagram deve riflettere sempre la stessa cosa in modo che gli utenti riconoscano facilmente lo stile dell’azienda.

2) SCRITTURA BREVE

Instagram offre uno spazio limitato per inserire del testo per cui è importante essere sicuri di aver inserito la parte più importante del messaggio all’interno della prima frase. Alcune aziende pubblicano delle immagini con il testo che voglio far leggere ai propri clienti, nel caso si voglia inviare un messaggio più articolato, può essere una buona soluzione.

3)HASHTAG

Utilizzando gli hashtag sarà possibile scoprire nuovi contenuti e account da seguire, il loro utilizzo è fondamentale per raggiugere nuove persone e aumentare l’engagement dei post. Instagram consente di inserire massimo 30 hashtag per ogni post, cercare accuratamente i migliori per il tipo di contenuto che si propone.

4)TAGGARE GLI UTENTI

Non bisogna sottovalutare l’importanza dei tag, è possibile taggare altri brand o altre persone all’interno della foto per aumentare le conversioni.

Si tratta di uno strumento semplice e immediato che fa sentire importanti anche gli utenti che ricevono il tag, un altro sistema per aumentare il coinvolgimento del pubblico.

5) SFRUTTARE ALTRI SOCIAL NETWORK

Instagram permette di usare altri social network per condividere il contenuto pubblicato, può essere utile scegliere anticipatamente gli altri canali da sfruttare adattando i vari contenuti alle diverse piattaforme, in questo modo si facilita ulteriormente la loro promulgazione.

Leggi anche:

20 statistiche Instagram utili per promuovere il tuo marchio

Gli Hashtag Instagram più usati nel 2018-2019

7 principali tendenze social media marketing 2018

Tags: instagram marketing,

Acquistare fan pagina Facebook Servizi di marketing e SEO professionale Aumenta le visualizzazione dei tuoi video e canali Youtube Realizzazione siti web Joomla professionali Acquista followers per il tuo profilo Instagram  Rivendi servizi di marketing di alta qualità Vendita Fan Facebook Italiani e Reali Servizi di social media marketing professionali